lunedì 8 gennaio 2018

Flammulina velutipes

Castelli Romani, gennaio 2018; Foto di EnzoF


Noto con il nome popolare di “Fungo dell'olmo”. E' un tipico fungo invernale che cresce sui tronchi e rami marcescenti di svariate latifoglie, dal tardo autunno e fino alla primavera. Resistente al gelo, sopravvive anche se subisce grosse gelate e al disgelo riprende a produrre spore. In Giappone e, un po' in tutti i paesi orientali la Flammulina velutipes viene largamente coltivata a scopi alimentari ed è chiamata Enokitate.

Per fini alimentari si utilizzano i cappellini, i gambi si scartano. 
Ma l'Enokitate è uno dei funghi considerati medicinali e contiene: proteine, vitamine del gruppo B, alcuni importanti aminoacidi, tra cui la valina, inibitore tumorale e la lisina che contribuisce alla formazione degli ormoni della crescita. Contiene anche una proteina cardiotossica, termosolubile, che viene resa innocua da una lunga cottura di almeno 20 minuti. 


Si è cominciato a studiare le proprietà terapeutiche di questo fungo, quando si è scoperto che i produttori Giapponesi del fungo in questione avevano una percentuale di insorgenza tumorale molto inferiore rispetto al resto della popolazione. Dalla Flammulina è stata isolata una proteina che agisce sulla regolazione del sistema immunitario, sull'allergia, sui tumori. E' una molecola in grado di stimolare i Linfociti T. Nello specifico si è confermata un'azione inibitoria nei confronti di tumori mammari, melanoma e adenocarcinoma. Altre proteine, isolate nella Flammulina, hanno dimostrato azione antivirale ed efficaci 
anche nel trattamento dell'HIV. 











Importante è l'attività ipocolesterolemizzante svolta dall' Enokitate per la capacità del fungo di aumentare l'escrezione fecale del colesterolo. 
Vi sono alcune patologie nelle quali la Flammulina velutipes è particolarmente indicata come terapia di supporto:


Allergia
Ipercolesterolemia
Ipertensione
Disturbi epatici
Ulcera gastrica
HIV
Terapia di supporto per carcinoma mammario e melanoma
Bibliografia consultata: 
I funghi medicinali

EnzoF

Ti potrebbe interessare:
Flammulina velutipes 
Le fiammelle dei boschi


Colori del bosco invernale


Nessun commento:

Posta un commento